Chi è Harry Potter?
Potterhead

Chi è Harry Potter?

Chi è Harry Potter? Un mago, un mago con i fiocchi una volta che avrà studiato un pochetto!

Questa domanda è perfetta per inaugurare il mio blog: chiunque mi segua su YouTube sa benissimo quanto amore io nutra nei confronti della saga letteraria di J.K. Rowling.

Così come ho fatto sul canale, il mio desiderio è quello di dedicare un angolo di questo blog proprio a Harry Potter, rispondendo a tutte le domande che gli appassionati e non si pongono online.

Cominciamo proprio dalla domanda più filosofica che c’è: “Chi è Harry Potter?”.

[Immagine di copertina: Fan Art di Gui Medeiros]

 

Harry Potter nella letteratura?

 

Con “Chi è Harry Potter?” possiamo fare riferimento a tre argomenti diversi. Possiamo chiederci cosa sia Harry Potter in quanto titolo della saga letteraria, chi è Harry Potter in quanto protagonista della suddetta saga e infine chi sia l’attore che interpreta il mago occhialuto nella serie cinematografica.

Cominciamo con il primo quesito, anche se sarebbe più corretto dire: “Cosa è Harry Potter?”.

La saga letteraria di J.K. Rowling rientra nel genere del Fantasy per Ragazzi, una serie di romanzi di formazione che hanno come scopo quello di accompagnare i più giovani nella difficile età dell’adolescenza.

Non per niente il giovane Harry inizia la sua avventura a undici anni e la conclude a diciassette (se escludiamo i piccoli frammenti del prima e del dopo narrati nella storia), crescendo insieme al lettore.

In passato ho girato un video in cui spiegavo velocemente le differenze tra Il Signore degli Anelli, opera magna di J.R.R Tolkien, e Harry Potter, in quanto spesso viene effettuato un confronto un po’ a sproposito, trattandosi di opere fondamentalmente diverse tra di loro.

Come spesso accade quando si parla di opere così famose, ci sono naturalmente molti detrattori che a torto o a ragione criticano l’opera. Nessuno dirà mai che Harry Potter sia una saga perfetta e le dichiarazioni dell’autrice e le azioni del fandom gettano ulteriori ombre sul mago occhialuto.

Che si ami quest’opera o meno, è innegabile che abbia avuto un profondo impatto sia sulla letteratura moderna che sulla vita di innumerevoli ragazzi e ragazze (e Scribacchini con i loro racconti): tanto per fare un esempio, alla celebrazione dei 20 anni dall’uscita di Harry Potter, si stimava che ne fossero state vendute 500 milioni di copie (120 milioni solo legate al primo libro) un numero immenso.

 

Chi è Harry Potter?

 

Chi è Harry Potter
La lettera e gli occhiali del giovane Harry Potter

Parliamo invece del personaggio protagonista della saga e cerchiamo di recuperare tutto ciò che sappiamo a proposito.

In base ai dati inseriti all’interno della stessa storia (come ad esempio la festa di Complemorte di Nick-Quasi-Senza-Testa) possiamo identificare la data di nascita del maghetto.

Harry Potter nasce il 31 luglio del 1980 dal padre James Potter e la madre Lily Evans, entrambi membri dell’Ordine Della Fenice, un’organizzazione segreta che lottava contro il Signore Oscuro Voldemort.

Protetti dall’incanto Fidelius, la famiglia vive una vita di reclusione fino al 31 ottobre del 1981: durante la notte di Halloween, infatti, Lord Voldemort fa breccia nella dimora dei Potter e uccide entrambi i genitori.

Qui accade l’impensabile: il terzo anatema, scagliato contro il bambino, viene riflesso contro lo stesso mago che finisce in uno stato tra la vita e la morte e perde il potere che aveva ottenuto nel corso degli anni.

Harry verrà adottato con poca gioia dai suoi zii, i Dursley, che lo ospiteranno fino al raggiungimento della maggiore età. A undici anni, però (quindi nel 1991) Harry scopre di essere un mago. Da questa scoperta ha inizio l’avventura che verrà narrata nel corso di sette libri e otto film.

Se ci chiediamo chi è Harry Potter, è possibile dare risposte diverse in base all’opera di cui stiamo parlando: nei libri troviamo un ragazzo dagli occhi color smeraldo (come la madre), capelli indomiti e che ha sempre dimostrato attitudine per il volo su scopa (addirittura vola su una scopa giocattolo all’età di un anno), coraggio e una tendenza all’ira quando si sente vittima di un’ingiustizia (probabilmente matura in risposta ai soprusi dei Dursley per tutta l’infanzia).

Nel film il personaggio è ben diverso: Harry Potter viene lasciato in fasce dai Dursley (e non quando ha un anno e mezzo come succede nei libri) e durante i film mostra una psicologia (e capelli) più mite, quasi remissiva a tratti, pur mostrando coraggio e leadership.

Avremo modo di vedere altre differenze nel corso dei prossimi articoli, ma è interessante vedere che i personaggi rappresentati sono talmente diversi da essere diventati due identità ben distinte.

 

Chi Interpreta Harry Potter?

 

Alla terza domanda possiamo rispondere velocemente con un nome: Daniel Radcliffe, attore britannico che ha dato il volto a Harry Potter durante gli 8 film cinematografici e che su Internet viene inneggiato come padre spirituale della saga letteraria da coloro che criticano l’autrice per le sue affermazioni.

Daniel Radcliffe è stato costretto ad affrontare numerose sfide, tra cui l’uscita dal personaggio (molti attori rimangono legati a un personaggio interpretato a lungo negli occhi degli spettatori, come nel caso di Hugh Laurie con Dr. House) e la somiglianza con Elijah Wood che gli ha causato non pochi fraintendimenti.

Daniel Radcliffe e Elijah Wood
Daniel Radcliffe e Elijah Wood

Per quanto il personaggio interpretato da Daniel Radcliffe sia ben diverso da quello originale, quindi, è innegabile che per moltissime persone alla domanda chi è Harry Potter appaia in mente il suo volto.

One Comment

  • Marisa

    Ciao..Sono una neoiscritta al canale YouTube poco avvezza al mondo social.
    Adoro i tuoi video sulla saga di Harry Potter, me ne sono innamorata.
    Tre domande in merito alle tre risposte che hai dato in questo articolo:
    Definita saga per ragazzi, secondo te e la tua esperienza, da quale età si può leggere? E la visione dei relativi film che suppongo (io leggo e basta) siano più forti da digerire…da quale età la consigli?
    La differenza a cui accenni tra l’Harry “fumantino” che conosco io dai libri e quello più “moderato” che risulta dai film è così plateale? Hai magari fatto un video sull argomento?
    Ultima domanda.. pura curiosità femminile, ho letto qua e là svariate critiche a Radcliffe come attore in questo ruolo..in merito alla sua scarsa espressività e intensità. Concordi? Forse è dovuto a questo la differenza Harry libri/Harry film?
    Ecco come avrai colto non ho il dono della sintesi e le mie 3 domande sono come minimo diventate 6…. i’m sorry😊

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *